Le pagelle del Brasile - Si salva solo Oscar. Difesa da dimenticare. Jo è un fantasma

Le pagelle del Brasile - Si salva solo Oscar. Difesa da dimenticare. Jo è un fantasma

© foto di Daniele Buffa/Image Sport
 di Tommaso Maschio articolo letto 2170 volte

Julio Cesar 6: Poche colpe sui gol subiti. Per il resto è poco impegnato, ma si fa quasi sempre trovare pronto fra i pali.

Maicon 5,5: Dietro balla come tutta la difesa sugli attacchi di Robben e Blind, ma limita i danni concedendo solo qualche cross poco pericoloso. Prova a spingersi in avanti, ma senza grande fortuna. Ha però il merito di conquistare diverse punizioni interessanti.

David Luiz 4,5: Naufraga assieme al compagno Thiago. In affanno fin dai primi minuti non riesce a dare solidità al reparto concedendo troppo agli avversari. In più macchia la sua gara regalando a Blind il pallone del 2-0 con uno sciagurato colpo di testa.

Thiago Silva 5: Pronti via e stende Robben rischiando il rosso e regalando il rigore del vantaggio all'Olanda. Non si riprende più e fatica a guidare la retroguardia verdeoro contro un'Olanda che sa pungere quando serve.

Maxwell 4: Dal suo lato nascono le occasioni più importanti per l'Olanda compresi i due cross che portano ai gol di Blind e Wijnaldum. Serata da dimenticare per il laterale che esordiva proprio stasera in Coppa del Mondo.

Paulinho 5,5: Non riesce a far filtro davanti alla difesa, né a impostare l'azione. Prova qualche incursione sui calci piazzati, ma senza fortuna. Dal 56° Hernanes 5: Rischia il giallo dopo neanche un minuto, poi non riesce a mostrare le sue qualità tecniche.

Luiz Gustavo 5: Si schiaccia spesso fra i due centrali per prendere palla e far ripartire l'azione, ma non sembra mai lucido in fase di impostazione. Fatica parecchio anche in interdizione lasciando troppo spazio ai centrocampisti avversari. Dal 45° Fernandinho 5: Tanta corsa e fisico, ma pochissima qualità. Ed era quest'ultima che serviva al Brasile questa sera.

Ramires 5: Gioca largo e cerca di sfruttare la propria velocità per mettere in difficoltà i laterali olandesi, ma sbatte quasi sempre sul muro avversario. Solo nella ripresa riesce ad andare al tiro con pericolosità. dal 73° Hulk 5: Nervoso e inconcludente.

Oscar 6: L'unico che prova a combinare qualcosa andando a prendere palla in mezzo al campo e cercando di portare pericoli alla difesa avversaria. Spesso appare egoista, ma i compagni non lo aiutano.

Willian 4,5: Tanta corsa, spesso per vie orizzontali, ma poco costrutto. Non incide mai negli ultimi 20 metri.

Jo 4: Cambia il centravanti, ma non il risultato. Come Fred in precedenza galleggia in campo senza mai andare al tiro.