Storia e curiosità di Spagna-Australia

Storia e curiosità di Spagna-Australia

© foto di Daniele Buffa/Image Sport
 di Oreste Giannetta articolo letto 1516 volte

Sarà una delle nove sfide completamente inedite di questa prima fase e anche la meno importante, visto che le due formazioni si ritrovano già eliminate dopo le prime due sconfitte. Una triste abitudine per l’Australia, che solo nel 2006 ha superato la prima fase, salvo cedere all’Italia negli ottavi di finale. Uno choc per i campioni del mondo, che dal 1978 a oggi, da quando hanno iniziato a partecipare ininterrottamente, solo due volte non hanno superato il primo turno, nello stesso 1978 e venti anni dopo.

Tra l’altro, se le Furie Rosse non vinceranno, sarà la prima volta che chiuderanno un torneo senza nemmeno un successo. Non dovrebbero per lo meno battere il record di gol subiti, visto che l’asticella è ferma ai 12 incassati nel 1950, ma questa, con i 7 gol incassati da Olanda e Cile, per la difesa iberica è già la seconda peggior prestazione di sempre.

Per la Roja sarà la prima volta in Coppa del Mondo contro una squadra dell’Oceania (l’ultima in generale è il 10-0 a Tahiti nella Confederations Cup dello scorso anno), anche se l’Australia fa ormai parte della confederazione asiatica.

I Socceroos, invece, cercano il loro secondo successo contro squadre europee. Un successo che sarebbe più prestigioso di quello colto contro la Serbia quattro anni fa, ma che sarebbe ugualmente inutile. Da segnalare come in Canguri subiscano gol in Coppa del Mondo ininterrottamente da nove gare. L’unica volta che riuscirono a mantenere inviolata la propria porta fu nella loro prima partecipazione, col pareggio a reti bianche dell’ultima giornata contro il Cile, eliminato in loro compagnia. Una buona notizia per gli attaccanti spagnoli, fin qui disastrosi in quanto a rendimento.