Storia e curiosità di Inghilterra-Costa Rica

Storia e curiosità di Inghilterra-Costa Rica

© foto di Daniele Buffa/Image Sport
 di Oreste Giannetta articolo letto 2211 volte

Prima assoluta tra Inghilterra e Costa Rica. Una prima volta che in terra d’Albione si aspettavano ben diversa. Se doveva esserci una squadra già eliminata dopo due partite quella era la piccola Costa Rica e non i Leoni di Hodgson, apparsi sdentati come non mai.

Invece i Ticos si ritrovano non solo non eliminati, ma addirittura già certi della qualificazione agli ottavi di finale, un risultato raggiunto in passato nella loro prima partecipazione assoluta, quella del 1990, ma mai con questa facilità, visto e considerato, per di più, che erano inseriti nel girone delle tre ex vincitrici di mondiali.

Un traguardo incredibile per i centroamericani, dunque, che non perdendo si assicurerebbero anche un prezioso primo posto e che al momento appaiono ben più impermeabili col loro unico gol subito, a confronto dei 21 incassati nelle loro precedenti dieci gare di Coppa del Mondo.

L’Inghilterra, invece, è all’opposto al punto più basso della sua storia che, se recentemente non è mai stata esaltante, non è nemmeno stata così umiliante. Solo due volte i bianchi erano stati eliminati al primo turno. Proprio in Brasile nel 1950, quando cedettero agli Stati Uniti nella gara che è impossibile dimenticare, e poi otto anni dopo in Svezia, quando salutarono dopo tre pareggi contro Unione Sovietica, Brasile e Austria.

Quella già citata contro gli States è anche l’unica sconfitta dell’Inghilterra contro formazioni nordamericane in Coppa del Mondo. Dopo di allora il successo sul Messico nel 1966, l’anno dell’unico trionfo, e quello meno agevole del previsto contro Trinidad & Tobago del 2006. Infine il pareggio di quattro anni fa sempre contro la nazionale a stelle e strisce, tornato in mente negli ultimi giorni soprattutto a Capello, dopo l’errore del suo attuale portiere Akinfeev che gli ha ricordato quello analogo del suo portiere di allora, Green, che costò ai suoi il successo.

Se non segnerà, inoltre, l’Inghilterra eguaglierà anche la sua peggior prestazione in fatto di gol fatti, due, fatta registrare proprio in quel fatidico 1950. Il Brasile decisamente non porta bene agli inglesi.