Tre gol e tanta qualità per la Colombia: travolta la Grecia 3-0

Tre gol e tanta qualità per la Colombia: travolta la Grecia 3-0

© foto di Nicolo' Zangirolami/Image Sport
 di Vito Aulenti Twitter:  articolo letto 1322 volte

FORMAZIONI - La Colombia si dispone con un 4-2-3-1 tutto fantasia, con Cuadrado, Rodriguez e Ibarbo ad agire alle spalle dell'unica punta Gutierrez. Comincia dal 1' Zuniga, preferito al giovane Arias, mentre è solo panchina per Guarin, Quintero e Jackson Martinez. Dall'altra parte, la Grecia risponde con un più accorto 4-2-3-1, che in fase di non possesso diventa 4-5-1. A sorpresa, niente maglia da titolare né per Karagounis né per Mitroglou, quest'ultimo non al meglio fisicamente: al suo posto il 34enne Gekas. 

ARMERO, BOMBER PER CASO - Neanche il tempo di entrare in campo, che la Colombia trova subito la via del gol: è Armero, bomber per caso, a freddare Karnezis con una conclusione da dentro l'area, sporcata da un difensore avversario. E' 1-0 per i Cafeteros, che al 18' provano a raddoppiare con Rodriguez, la cui conclusione è però controllata senza problemi dall'estremo difensore avversario. Incassato il colpo, la Grecia prova ad uscire dal guscio, ma il suo giro palla è troppo lento e prevedibile per impensierire la concentratissima difesa ospite, davvero ben piazzata. L'unico modo per andare al tiro è sfruttare al meglio i calci da fermo: ci riesce Torosidis, che, sugli sviluppi di un calcio di punizione, stacca più in alto di tutti, non centrando, tuttavia, lo specchio della porta. Col passare dei minuti, i ragazzi di Santos guadagnano metri e vanno vicinissimi al pari con Kone, autore di un delizioso tiro a giro, ottimamente respinto in angolo dall'estremo difensore colombiano.

GUTIERREZ LA CHIUDE, GEKAS E RODRIGUEZ LA SIGILLANO - Dopo un buon finale di primo tempo, nella ripresa la Grecia torna a rintanarsi nella propria area, subendo l'offensiva sudamericana. E' subito Rodriguez a scaldare i guantoni di Karnezis, che al 59', però, nulla può sul tocco ravvicinato di Gutierrez, il quale, da vero rapinatore d'area di rigore, infila la palla in rete sugli sviluppi di un corner. Qualche istante più tardi la Grecia potrebbe riaprire i giochi, ma Gekas, servito splendidamente da Torosidis, centra incredibilmente la traversa a due passi da Ospina: è forse questo l'episodio che chiude davvero il match, sfiduciando irrimediabilmente i ragazzi di Santos. Il ct greco prova a scuotere i suoi, inserendo in campo l'asso del Fulham Mitroglou, ma è tutto vano, perché la squadra è in debito d'ossigeno e non riesce più neanche ad avvicinarsi all'area avversaria. Nel finale c'è gloria anche per Rodriguez, che con il gol in pieno recupero corona una partita sensazionale: è lui il migliore in assoluto tra i 22.

IL TABELLINO:

Marcatori: 5' Armero, 59' Gutiérrez, 90' (+3) Rodriguez

Colombia (4-2-3-1): Ospina; Zuniga, Yepes, Zapata, Armero (74' Arias); Cuadrado, Aguilar (69' Mejía), J. Rodriguez, Sanchez, Ibarbo; Gutierrez (76' Martínez).
Allenatore: José Pekerman

Grecia (4-2-3-1): Karnezis; Torosidis, Sokratis, Manolas, Holebas; Salpingidis (58' Fetfatzidis Joannis), Maniatis, Katsouranis, Konè (78' Karagounis), Samaras; Gekas (65' Mitroglou). All.: Fernando Santos

Ammoniti: Papastathopoulos (G), Salpingidis (G), Sánchez (G), Armero (C).