A Porto Alegre è Benzema-show! I Blues passeggiano sull'Honduras

A Porto Alegre è Benzema-show! I Blues passeggiano sull'Honduras

© foto di Image Sport
 di Vito Aulenti Twitter:  articolo letto 1841 volte

FORMAZIONI - La Francia si dispone con un offensivo 4-3-3, che vede protagonisti in avanti Griezmann, Benzema e Valbuena. Tra i Blues, c'è attesa soprattutto per il debutto mondiale di Paul Pogba, che alla vigilia si è detto pronto a trascinare la squadra in fondo alla manifestazione iridata. Dall'altra parte, l'Honduras risponde con un prudente 4-4-2: di punta, l'esperta coppia d'attacco Bengtson-Costly, 50 gol in Nazionale in due.

SFORTUNA 2 - FRANCIA 0 - Dopo un inizio al rallentatore, al quarto d'ora la Francia trova finalmente uno spiraglio in area honduregna con Matuidi, la cui conclusione potente da posizione ravvicinata si stampa sulla traversa, complice anche un prodigioso intervento di Valladares. Passano solo otto minuti ed è ancora il montante a dire di no ai ragazzi di Deschamps, ormai padroni assoluti del campo: questa volta è Griezmann a imprecare per il gol mancato.

LA SVOLTA DEL MATCH - Proprio quando sembra che i ritmi siano calati, arrivata la svolta del match: al 40', l'arbitro brasiliano Ricci assegna un discutibile calcio di rigore alla Francia per fallo di Wilson Palacios (espulso per doppia ammonizione) su Pogba. Sul dischetto si presenta Benzema, che spiazza il portiere e porta avanti i suoi. E' 1-0 per la Francia, che ha il vantaggio non da poco di poter disputare un'intera ripresa con l'uomo in più.

BENZEMA SUGLI SCUDI - L'attaccante del Real Madrid non è pago, e ad inizio secondo tempo trova il raddoppio, grazie anche alla complicità di Valladares (la FIFA assegna l'autogol proprio al numero uno di proprietà dell'Olimpia): la Nazionale di Suarez protesta, convinta del fatto che la palla non abbia oltrepassato del tutto la linea bianca, ma le nuove tecnologie volute da Blatter per questo Mondiale confermano il contrario. E' raddoppio francese! L'Honduras, comprensibilmente demotivato, sparisce dal campo e porge il fianco all'avversario, che ora dilaga: è ancora Benzema a timbrare il cartellino dei marcatori, con un tiro potentissimo da posizione defilata che piega le mani a Valladares. E' il suo 23esimo centro con la maglia dei Blues. Nei minuti finali è solo accademia per gli uomini di Deschamps, che portano a casa la missione senza troppe difficoltà, agganciando la Svizzera in testa alla classifica del girone E.

IL TABELLINO:

Francia (4-3-3): Lloris; Debuchy, Varane, Sakho, Evra; Pogba (58' Sissoko Moussa), Matuidi, Cabaye (66' Mavuba); Valbuena (78' Giroud), Benzema, Griezmann.
Allenatore: Deschamps.

Honduras (4-4-2): Valladares; Beckeles, Bernárdez (46' Chavez Osman), Figueroa, Izaguirre; Najar (62' Claros), Garrido, W. Palacios, Espinoza; Bengtson (46' Garcia Boniek), Costly.
Allenatore: Suárez.

Marcatori: 45', 73' Benzema (F), 49' aut. Valladares (F)

Ammoniti: Garcia (H), Garrido (H), Evra (F), Pogba (F), Cabaye (F)

Espulsi: Palacios Wilson (H)